• +39 3925491288
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oltre il PageRank

Susan Moskwa, sul Google Webmaster Central Blog, ha fatto il punto sul PageRank e sulla sua “evoluzione” verso altre metriche, sulle quali i webmaster dovrebbero concentrarsi sicuramente più che sul numero da 0 a 10 tanto agognato. 

Perché il PageRank?

Dal blog ufficiale di Google:

“La parte più famosa dei nostri algoritmi di posizionamento è il PageRank, un algoritmo sviluppato da Larry Page e Sergey Brin, i fondatori di Google. Il PageRank è ancora utilizzato oggi, ma solo come parte di un sistema più grande”.

pagerankIl PageRank ha fatto in modo che Google si distinguesse, all’inizio, dagli altri motori di ricerca. Negli ultimi 10 anni, però, il numero di modifiche all’algoritmo è salito considerevolmente (fino a 9 a settimana, in media), e il PageRank non è più il solo parametro di riferimento del ranking.

Google ha sempre indicato la rilevanza come uno degli ingredienti principali per posizionarsi nelle SERP. Pertanto si dovrebbe parlare di RILEVANZA oggi quando si esprime il posizionamento di un sito.

Il fatto è che il PageRank si può misurare con un numero, mentre la rilevanza no.

Entrambi utilizzano fattori complicati  ma la “sinteticità” del PageRank l’ha reso famoso presso i webmaster nel corso degli anni anche se solo perché è qualcosa di facile da tracciare non significa che rappresenti esattamente quello che succede al tuo sito web in termini di posizionamento.

Il PageRank esprime solo una parte della situazione del sito ma non esprime ciò che vorremmo sapere sul sito ed il suo successo.

Se non guardo al PageRank, cos'altro devo monitorare?

Ci sono invece 3 parametri importanti, che possiamo tracciare utilizzando servizi come Google Analytics:

1. Tasso di conversione (Conversion rate)

tasso di conversioneUna conversione avviene quando un visitatore fa ciò che tu vuoi che lui faccia sul tuo sito web: può essere un acquisto, l’iscrizione ad una mailing list o il download di un ebook. Il tasso di conversione è la percentuale di visitatori del tuo sito che eseguono l'azione da te richiesta. Questo è un esempio perfetto di un parametro che, a differenza del Pagerank, è direttamente legato ai tuoi obiettivi di business. Quando gli utenti effettuano una conversione fanno qualcosa di misurabile, e ne trai un beneficio, mentre il PageRank non è misurabile con precisione e può salire e scendere senza avere alcun effetto sulla tua attività.

2. Frequenza di rimbalzo (Bounce rate)

bouncing rate-  frequenza di rimbalzoUn bounce è quando qualcuno arriva sul tuo sito web e se ne va senza visitare altre pagine (oltre a quella sulla quale è atterrato). Il bounce rate misura la percentuale di questi “rimbalzi”. Un bounce rate alto potrebbe indicare che gli utenti non trovano interessante il tuo sito, perché arrivano, danno un’occhiata e se ne vanno via subito. Studiare il bounce rate sulle pagine del suo sito può aiutare ad individuare i contenuti che performano male e le aree del sito alle quali mettere mano: se ci pensi, non è importante il buon posizionamento del tuo sito se la maggior parte degli utenti “rimbalza via” non appena lo visita.

3. Percentuale di click (CTR)

percentuale di click CTRAll’interno dei risultati organici della search, il CTR è quanto spesso gli utenti fanno click sul tuo sito rispetto a tutte le volte che il tuo sito viene mostrato nella SERP. Un CTR basso significa che non importa quanto bene è posizionato il tuo sito, gli utenti non ci cliccano sopra. Questo può significare che il tuo sito non soddisfa le loro esigenze, o che qualche altro sito si presenta meglio. Un modo per aumentare il tuo CTR è guardare il title e lo snippet che compaiono nella SERP: sono attraenti? rappresentano accuratamente il contenuto dell’URL? offrono un motivo per cliccarci sopra? Ancora una volta, ricorda che non importa quanto bene è posizionato il tuo sito se gli utenti non ci cliccano sopra.

Concludendo

Google sposta l’attenzione da un numero, al altri fattori che esprimono metriche più legate alle performance, all’efficienza, al ritorno economico.

Il suggerimento di Google è quello di far evolvere gli utenti fermi a logiche del tipo “ho un PageRank 5 e faccio un milione di visitatori al mese, quindi sono bravo” verso un qualcosa di simile a “non coonosco il PageRank ma faccio solamente 1.000 visitatori al mese e con 100 conversioni raggiungo un ottimo volume di vendite on-line”.

Si tratta di spostare l'attenzione da numeri generici a numeri e misure legate legate al business.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informiamo tutti coloro che accedono al nostro sito promoweb.it che durante la consultazione delle nostre pagine web è possibile che vengano raccolte informazioni e dati personali tramite la compilazione dei moduli di richiesta. L'interessato deve leggere l'informativa privacy associata a tale trattamento e acconsentirne la gestione da parte nostra. Peraltro è possibile visitare il nostro sito senza che all'utente venga richiesto il conferimento di alcun dato personale.

I sistemi informatici e i software preposti al funzionamento del Sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet, per mezzo dell’azione di file memorizzati in via temporanea o permanente sul vostro hard-disk (cd. Cookies) e grazie all’uso di altri componenti software scaricati o attivati durante la navigazione. Tali informazioni potrebbero, attraverso elaborazioni o associazioni, permettere l'identificazione dell'utente. Tra queste informazioni elenchiamo, a titolo di esempio, gli indirizzi IP dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito, l'Url delle risorse richieste, l'orario della richiesta, la dimensione del file ottenuto in risposta, ecc.

Questi dati vengono utilizzati per ottenere informazioni statistiche anonime sull'uso del Sito (come il numero di accessi, la loro provenienza geografica e il path di navigazione ecc...), per controllarne il corretto funzionamento, per velocizzare, migliorare o personalizzare il livello di servizio agli utenti. Per far ciò si utilizzano normali e correnti software di statistica di visita.

Il conferimento dei dati personali è facoltativo; l'eventuale rifiuto a fornire tali dati, il blocco dei cookies o degli altri componenti software potrebbe comportare una non del tutto corretta funzionalità del sito. I dati raccolti saranno trattati esclusivamente dal personale aziendale a ciò incaricato e non saranno ceduti o comunicati ad altri soggetti. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito o a terzi: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non vengono conservati in maniera permanente.

Il Titolare del trattamento è PromoWeb.

Per esercitare i suoi diritti come previsto dall'art. 7 del DLgs 196/2003, ivi compreso quello alla cancellazione dalla ns. banca dati, potrà rivolgersi al responsabile trattamento dei dati al numero di telefono Tel: +39 392 5491288 oppure tramite email ad info@promoweb.it

Informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e consenso al loro utilizzo
I cookie sono files di testo che permettono al server web di memorizzare sul client informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito o in seguito, anche a distanza di giorni. I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone). Nel seguito faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine “cookie”. Possiamo distinguere diverse categorie:

Cookie strettamente necessari.
Indispensabili per il corretto funzionamento del nostro sito e utilizzati per gestire il login e l'accesso alle funzioni riservate del sito, in generale per velocizzare, migliorare o personalizzare il livello di servizio agli utenti. La loro disattivazione può compromette l'utilizzo dei servizi accessibili da login, mentre la parte pubblica del sito resta normalmente utilizzabile.
Cookie di analisi e prestazioni. Utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Permettono di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie non comporta alcuna perdita di funzionalità.

Cookie di profilazione.
Si tratta di cookie permanenti utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell'utente e migliorare la sua esperienza di navigazione, al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete.

Cookies di terze parti
Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (“proprietario”) sia da siti gestiti da altre organizzazioni (“terze parti”). Un esempio è rappresentato dalla presenza dei “social plugin” (p.e. Facebook, Youtube, Google+) finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da-e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, per ognuno di questi siti si riporta l'indirizzo web dell'informativa e delle modalità per la gestione dei cookie, oltre all'eventuale negazione del consenso all'installazione dei cookie:

Youtube.com – contenuti multimediali (profilazione)
Google.com – servizi web (statistiche e profilazione)
Google Analytics – servizi web (statistiche e profilazione)
Facebook.com – social (profilazione)

Gestione dei cookie
L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.
Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l'utilizzo delle funzionalità di un sito riservate ad utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie.

La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità. L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”.

Chrome
Firefox

Internet Explorer ed Edge
Opera
Safari

Art. 7 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione: a) dell’origine dei dati personali, b) delle finalità e modalità del trattamento, c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici, d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2, e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L’interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati, b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati, c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta, b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

© 2018 - PromoWeb. All Rights Reserved.